Seleziona una pagina

Benvenuto/a, sono Paolo

Sono un avvocato nato a Teramo nel 1975 e sono papà di Massimo e Stefano.
La politica è una mia grande passione. Se mi dovessi descrivere in tre parole, ti direi che sono testardo, buono e leale.

In politica mi ispiro a due nomi. Uno più popolare: quello di Winston Churchill, del quale apprezzo la fiera determinazione e la sua capacità di intuire l’evolvere di ogni situazione. L’altro meno noto, ma più vicino al mio cuore: è Lino Silvino. Un uomo che ha fatto tanto per Teramo e dal quale ho imparato: la cultura del lavoro, dell’impegno e dell’ascolto.

Benvenuto/a, sono Paolo

Sono un avvocato nato a Teramo nel 1975 e sono papà di Massimo e Stefano.
La politica è una mia grande passione. Se mi dovessi descrivere in tre parole, ti direi che sono testardo, buono e leale.

In politica mi ispiro a due nomi. Uno più popolare: quello di Winston Churchill, del quale apprezzo la fiera determinazione e la sua capacità di intuire l’evolvere di ogni situazione. L’altro meno noto, ma più vicino al mio cuore: è Lino Silvino. Un uomo che ha fatto tanto per Teramo e dal quale ho imparato: la cultura del lavoro, dell’impegno e dell’ascolto.

Paolo Gatti - politico Teramo e Abruzzo - corciamoci le maniche

Io e la politica

Tutto è iniziato a scuola, quando ero al liceo. Mi proposero di candidarmi. Ci pensai un po’, e alla fine quando dissi di sì, la lista era già piena. Anziché mettere da parte quel progetto, mi rimboccai le maniche, come ho sempre fatto, e decisi di fare una lista per conto mio. Fu una scelta vincente, perché fummo eletti in due.

Da quell’esperienza capii che la politica sarebbe diventata una fedele compagna di vita per due semplici motivi. Uno, mi piaceva e mi piace rappresentare e aiutare gli altri. Mi gratifica! Due, amo la politica perché mi consente di cambiare le cose e di conseguenza aiutare il mio territorio.

Da un casuale approccio alla politica, sono poi arrivato a farne una priorità nella mia vita.

Perché ho deciso
di ricandidarmi?

Nel 2018 avevo perso l’entusiasmo e con responsabilità ho preso la decisione di ritirarmi dalla vita politica. È stato un atto di onestà nei confronti del mio elettorato. Poi, con le elezioni amministrative del 2023 ho ritrovato gli stimoli giusti e ora sono pronto per dare il mio contributo al territorio.

Sono stanco di vedere la provincia di Teramo come sorella minore delle altre province abruzzesi.

Ho deciso di ricandidarmi perché voglio dare alla mia città e al suo territorio una pari dignità rispetto agli altri capoluoghi abruzzesi.
Il mio obiettivo è far contare di più la provincia di Teramo, anche dal punto di vista politico.

Le mie esperienze consolidate negli anni, prima in Comune e poi in Regione, sia in campo politico, che amministrativo e relazionale, sono un bagaglio importante che desidero mettere al servizio della mia provincia.

    Perchè ho deciso di ricandidarmi?

    Nel 2023 avevo perso l’entusiasmo e con responsabilità ho preso la decisione di ritirarmi dalla vita politica. È stato un atto di onestà nei confronti del mio elettorato. Poi, con le elezioni amministrative del 2022 ho ritrovato gli stimoli giusti e ora sono pronto per dare il mio contributo al territorio.

    Sono stanco di vedere la provincia di Teramo come sorella minore delle altre province abruzzesi.

    Ho deciso di ricandidarmi perché voglio dare alla mia città e al suo territorio una pari dignità rispetto agli altri capoluoghi abruzzesi.
    Il mio obiettivo è far contare di più la provincia di Teramo, anche dal punto di vista politico.

    La mia esperienza consolidata negli anni, prima in Comune e poi in Regione, sia in campo politico, che amministrativo e relazionale, sono un bagaglio importante che desidero mettere al servizio della mia provincia.

    paolo gatti

    Io e la politica

    Tutto è iniziato a scuola, quando ero al liceo. Mi proposero di candidarmi. Ci pensai un po’, e alla fine quando dissi di sì, la lista era già piena. Anziché mettere da parte quel progetto, mi rimboccai le maniche, come ho sempre fatto, e decisi di fare una lista per conto mio. Fu una scelta vincente, perché fummo eletti in due.

    Da quell’esperienza capii che la politica sarebbe diventata una fedele compagna di vita per due semplici motivi. Uno, mi piaceva e mi piace rappresentare e aiutare gli altri. Mi gratifica! Due, amo la politica perché mi consente di cambiare le cose e di conseguenza aiutare il mio territorio.

    Da un casuale approccio alla politica, sono poi arrivato a farne una priorità nella mia vita.

    Perché ho deciso
    di ricandidarmi?

    Nel 2023 avevo perso l’entusiasmo e con responsabilità ho preso la decisione di ritirarmi dalla vita politica. È stato un atto di onestà nei confronti del mio elettorato. Poi, con le elezioni amministrative del 2022 ho ritrovato gli stimoli giusti e ora sono pronto per dare il mio contributo al territorio.

    Sono stanco di vedere la provincia di Teramo come sorella minore delle altre province abruzzesi.

    Ho deciso di ricandidarmi perché voglio dare alla mia città e al suo territorio una pari dignità rispetto agli altri capoluoghi abruzzesi.
    Il mio obiettivo è far contare di più la provincia di Teramo, anche dal punto di vista politico.

    La mia esperienza consolidata negli anni, prima in Comune e poi in Regione, sia in campo politico, che amministrativo e relazionale, sono un bagaglio importante che desidero mettere al servizio della mia provincia.

      Perché ho deciso di ricandidarmi?

      Nel 2018 avevo perso l’entusiasmo e con responsabilità ho preso la decisione di ritirarmi dalla vita politica. È stato un atto di onestà nei confronti del mio elettorato. Poi, con le elezioni amministrative del 2023 ho ritrovato gli stimoli giusti e ora sono pronto per dare il mio contributo al territorio.

      Sono stanco di vedere la provincia di Teramo come sorella minore delle altre province abruzzesi.

      Ho deciso di ricandidarmi perché voglio dare alla mia città e al suo territorio una pari dignità rispetto agli altri capoluoghi abruzzesi.
      Il mio obiettivo è far contare di più la provincia di Teramo, anche dal punto di vista politico.

      Le mie esperienze consolidate negli anni, prima in Comune e poi in Regione, sia in campo politico, che amministrativo e relazionale, sono un bagaglio importante che desidero mettere al servizio della mia provincia.

      Eventi e incontri in campagna elettorale

      Eventi e incontri in campagna elettorale

      Dicono di me

      Dicono di me

      Paolo Gatti

      Tre buoni motivi per votarmi

      Tre buoni motivi per votarmi

      ESPERIENZA

      Conosco molto bene la macchina amministrativa della Regione e dei Comuni. Questo mi consente di muovermi con maggiore dimestichezza e rapidità negli ambienti burocratici.

      EFFICIENZA

      “Efficientista” era il soprannome che mi avevano dato i Dirigenti regionali quand’ero Assessore. Ho aiutato comunità, aziende e persone con innumerevoli bandi, avvisi, opportunità e voucher a favore della formazione e del lavoro.

       

      I bandi erano così numerosi che persino i sindacati, mi scrissero dicendo che la situazione per loro era diventata ingestibile e che avrei dovuto rallentare.

      CONOSCENZA DELLE NECESSITÀ DEL TERRITORIO

      La mia lunga esperienza politica mi ha permesso di conoscere in maniera approfondita le esigenze del territorio teramano. Come in passato, da Assessore regionale, mi sono relazionato con i Sindaci della provincia di Teramo, anche oggi ho intenzione di continuare a dare il mio contributo in termini di esperienza e ascolto.

      ESPERIENZA

      Conosco molto bene la macchina amministrativa della Regione e dei Comuni. Questo mi consente di muovermi con maggiore dimestichezza e rapidità negli ambienti burocratici.

      EFFICIENZA

      “Efficientista” era il soprannome che mi avevano dato i Dirigenti regionali quand’ero Assessore. Ho aiutato comunità, aziende e persone con innumerevoli bandi, avvisi, opportunità e voucher a favore della formazione e del lavoro.

      I bandi erano così numerosi che persino i sindacati, mi scrissero dicendo che la situazione per loro era diventata ingestibile e che avrei dovuto rallentare.

      CONOSCENZA DELLE NECESSITÀ DEL TERRITORIO

      La mia lunga esperienza politica mi ha permesso di conoscere in maniera approfondita le esigenze del territorio teramano. Come in passato, da Assessore regionale, mi sono relazionato con i Sindaci della provincia di Teramo, anche oggi ho intenzione di continuare a dare il mio contributo in termini di esperienza e ascolto.

      Teniamoci in contatto!

      Prenota un appuntamento con me in sede tramite il calendario qui a fianco, oppure scrivimi al numero di WhatsApp dedicato o alla mia email!

      La mia sede

      Piazza Giuseppe Garibaldi, n 52-54
      Teramo (TE)

      Scrivimi su WhatsApp o chiama la segreteria

      Email

      info@gattipaolo.it